MICHELE PIACENTINI

UN IMPEGNO PER LA CULTURA E IL SOCIALE

  • “Risorse immediatamente disponibili a differenza di quanto avveniva con la gstione Equitalia quando la liquidazione delle somme avveniva entro i due anni successivi all’emissione del ruolo (…)”, questa una nota del Comune di Oristano che ha deciso di togliere il mandato alla riscossione alla famigerata Equitalia risparmiando 150.000 euro di aggio (la percentuale spattante ad Equitalia) ed aumentando di 650.000 euro il gettito degli incassi. Come Oristano, anche Sassuolo, Sorso, Bari, Valle di Cadore, Calalzo, Morazzone, San Donà di Piave, Zanica, Merate, Thiene e Ottana hanno adottato la stessa linea tornando ad essere efficienti ed umane… cioè senza pignorare cinicamente le case delle persone cadute in disgrazia.

    A questo punto la domanda sorge spontanea: chi ha voluto Equitalia e perché? E la seconda domanda spontanea è: chi pagherà i costi degli innumerevoli ricorsi amministrativi presentati dai cittadini? Molto probabilmente anche altri comuni si libereranno dell’infernale macchina Equitalia, ma al tempo stesso occorrerà procedere contro gli uomini che l’hanno istituita per chieder loro gli ingenti danni che hanno causato a gran parte della popolazione.

    No Comments
  • In occasione della ricorrenza del 65° Anniversario delle relazioni diplomatiche tra la Repubblica delle Filippine e la Repubblica Italiana ed in concomitanza del 114° Anniversario della proclamazione di indipendenza delle Filippine, l’Ambasciatore S.E. Virgilio Reyes ha convocato una conferenza stampa che si terrà l’8 giugno p.v. alle ore 16:00, presso l’Ambasciata delle Filippine a Roma, per illustrare le iniziative di interscambio culturale tra i due paesi organizzate dall’Ambasciata delle Filippine.

    In particolar modo verranno presentati gli eventi per il mese di giugno relativamente alle celebrazioni dell’Indipendence Day of the Philippines che si svolgeranno a Roma in Piazza Ankara (10 giugno), all’iniziativa culinaria Kulinarya: Images and Flavors from the Philippines presso The Westin Excelsior in Via Veneto (13-19 giugno) che comprende una mostra delle composizioni floreali del fiorista Efren Dordas e delle opere dello scultore Richard Gabriel, ai concerti di musica classica nell’ambito del Festival Musicale delle Nazioni al Teatro Marcello di Roma (18 giugno) e alle serate di beneficienza  A Night of Philippines-Italy Friendshi presso l’Auditorium di Milano Fondazione Cariplo (16 giugno) e al Concerto di San Giovanni – Philippines-Italy Friendship  (24 giugno) a Firenze presso il Teatro Verdi.

    Alla conferenza stampa parteciperanno diversi ospiti illustri del mondo della cultura e al termine della stessa seguirà un buffet durante il quale verranno offerti alcuni prodotti tipici delle Filippine.

    No Comments
  • Spesso capita di andare al bar a prendere un caffè con gli amici e qualche volta avviene che ci si accomoda ai tavoli posti all’esterno, sul marciapiede. Se si conosce il proprietario del bar o se il cameriere è cordiale può capitare anche di scambiare qualche simpatica battuta con loro. Così è accaduto di recente: uno di noi, scherzando sulla comanda sbagliata, aveva suggerito al proprietario del bar di prendersi qualche giorno di riposo e lui, con l’immancabile sorriso di sempre, aveva risposto che avrebbe voluto però non poteva, nemmeno per la santa domenica, perché doveva raccogliere i soldi per pagare la tassa comunale sull’occupazione di suolo pubblico… 1.500 euri al mese per circa 10 tavoli!!!

    Mai caffè ci fu più amaro di quello! In poche parole, nonostante il bar fosse affollato di avventori italiani e stranieri, era emersa la difficile situazione dell’attività stessa: 1.500 euro di tassa comunale per l’occupazione di suolo pubblico, 4.000 euro di affitto, personale, imposte, utenze, fornitori, ecc., ecc., senza contare il “cecchino Equitalia”…

    Scambiando qualche altra parola con il volenteroso gestore, mi era venuto spontaneo chiedergli come avrebbe pensato di affrontare il problema e la risposta è stata giustamente un po’ scontata: rinunciare ai tavoli esterni ed al personale in più addetto a questo servizio. Questa è stata la stessa risposta che mi avevano dato numerosi altri commercianti che avevo interpellato nei giorni successivi. Ognuno di loro vorrebbe portare avanti la propria attività con passione e dedizione e come fa da decenni ma i costi fissi, per la maggior parte tasse e concessioni, recentemente hanno raggiunto importi insostenibili!

    E’ necessario che il Comune di Roma si renda conto che la “dis-occupazione del suolo pubblico” impoverisce le attività, le famiglie dei dipendenti che verrebbero licenziati, tutto il sistema di fornitori e varie ad esse connesse ed il Comune stesso, in quanto subirebbe un grave calo di incassi relativi alla tanto discussa (per il tipo di gestione amministrativa che vi è dietro) voce dell’occupazione di suolo pubblico.

    Pensare Piazza Navona o Campo de’ Fiori impoverite dalla miseria è una delle immagini che Roma non può permettersi!

    No Comments
  • Venerdì 18 maggio, presso l’Hotel Bonus Pastor sito in Via Aurelia 208 (Roma),  alle ore 15:00 inizierà il Convegno Nazionale su Riccardo Lombardi ‘Socialismo o barbarie – Per una società diversamente ricca’, organizzato dal Partito Socialista Italiano. I risultati elettorali in Francia, in Germania, in Gran Bretagna ed i parziali risultati delle elezioni amministrative italiane testimoniano la forte volontà da parte dei cittadini europei di aprire una nuova stagione politica ed economica, basata sulla crescita socio-economica e sulla difesa dei redditi più bassi. Quelle forze politiche che hanno tentato di dipingere il Socialismo come retaggio del passato, hanno dovuto invece scontrarsi con il pensiero del tessuto sociale che ha dimostrato l’esatto contrario.  In molte realtà la forza politica socialista ha vinto con l’orgoglio della sua identità di Partito Socialista e senza nascondersi dietro il rimpasto di nuove sigle o liste civiche. Per questa ragione occorre insistere nella divulgazione del concetto che l’attuazione di un socialismo democratico ed egalitario è l’unica soluzione che può evitare il drammatico impoverimento delle classi sociali, così come già in passato la storia ha dato dimostrazione. Partecipare, quindi al Convegno di venerdì 18 maggio p.v.,  aiuterà a comprendere l’attualità del pensiero di Riccardo Lombardo proprio sulle questioni economiche generali.

    No Comments