MICHELE PIACENTINI

UN IMPEGNO PER LA CULTURA E IL SOCIALE

  • 21 marzo 2014. Presentazione delle cartoline postali a dedicate a Luigi Tenco ed esposizione del suo Sassofono Selmer presso ViaDelCampo29rosso in occasione dell’Anniversario della Nascita. Conduce in studio Enrico Cirone.

    No Comments
  • A Roma, sabato 29 marzo 2014, alle 09:30, presso l’Argiletum della Facoltà di Architettura (Via Madonna dei Monti 40) si svolge il terzo incontro tra le istituzioni di Roma Capitale preposte alla cultura tramite l’Assessore Andrea Valeri e le associazioni e le attività che fanno cultura a Roma. Di seguito si riporta il testo ufficiale dell’invito a partecipare.

    Carissime/i, spero di farvi cosa gradita informandovi che il progetto Cultur+ Zona di Cultura Attiva, il tavolo delle associazioni e degli operatori culturali sul I Municipio, inaugurato lo scorso 28 settembre, giunge alla sua terza edizione.

    Grazie a Cultur+ e alla vostra ampia partecipazione è stato possibile effettuare una reale mappatura delle attività e dei soggetti culturali operanti nel I Municipio ed un percorso partecipato che, attraverso workshop tematici, ha permesso di giungere  all’individuazione di criticità e priorità di intervento nei diversi settori culturali. E’ stato pertanto avviato in questi mesi, da parte degli uffici del Municipio I e da questo Assessorato, un lungo lavoro di sintesi e di razionalizzazione delle richieste uscite dai tavoli riassunte nel report che troverete in allegato.

    A queste richieste intendiamo ora dare delle risposte concrete in termini di semplificazione amministrativa e burocratica, attraverso strumenti che migliorino la promozione dell’offerta culturale, una facilitazione all’accesso alle risorse, pubbliche e private, e modelli di gestione di nuovi spazi da destinare alle attività culturali, per la nascita di un vero Distretto Culturale nel cuore della nostra Città. Pertanto spero di incontrarvi

    Sabato 29 marzo dalle ore 9.30 alle ore 14.00 presso l’Argiletum

    Facoltà di Architettura di Roma – Via Madonna dei Monti 40

    All’incontro sono stati invitati anche i rappresentanti istituzionali di Regione, Comune e Municipio per una discussione ed un confronto a 360 gradi.

    Cordiali saluti

    Andrea Valeri

    (Assessore alle Politiche culturali e del Turismo Municipio Roma I)

     

    E’ possibile avere notizie delle attività dell’Assessorato a questi indirizzi:

    http://assculturaeturismo.wordpress.com/

    https://www.facebook.com/culturaeturismoinprimo?fref=ts

    https://www.facebook.com/valeriandrea

    https://www.comune.roma.it/wps/portal/pcr?jppagecode=municipio_i.wp

     

    No Comments
  • 18 marzo 2014: Comunicato stampa La Famiglia Tenco e Marco Mengoni fanno il pieno di affetto

    A qualche giorno di distanza dai clamori del clima festivaliero e volutamente in occasione dell’Anniversario della Nascita di Luigi Tenco, si vuole ricordare una delle note che maggiormente hanno emozionato gli animi del pubblico e non solo, cioè quando Marco Mengoni ha detto fuori programma dal palco dell’Ariston “Vorrei ringraziare tutta la famiglia Tenco che ha fatto molti complimenti lo scorso anno (…), ho ricevuto veramente tanto affetto da loro e vorrei salutarli adesso qui (…)”.

    Rispolverando il comunicato stampa del 15/02/2013, ancora si può notare quanto la Famiglia Tenco aveva gradito il grande e sincero impegno di Marco a voler ricantare, dopo 46 anni e da concorrente del Festival, la canzone Ciao Amore Ciao e, prima ancora che Marco fosse votato come vincitore della gara, la Famiglia Tenco non aveva esitato a congratularsi pubblicamente con lui sostenendo che “è come se Luigi avesse vinto il Festival di Sanremo”.

     

    Forse proprio l’animo genuino di Marco è stato il motivo principale che ha spinto la Famiglia Tenco ad andare a conoscerlo di persona assistendo ad un suo concerto di pochi mesi fa che, tra un’atmosfera in platea vivacizzata dai tantissimi giovani fans e la squisitezza della conversazione dietro le quinte tra Marco ed i Tenco, ha permesso di allacciare un sincero legame di stima e di affetto.

    Quindi, ascoltando il suo discorso nella recente 64^ edizione del Festival, la Famiglia Tenco “è ben lieta di ringraziarlo sinceramente per le sue parole di affetto verso la Famiglia Tenco e di stima verso Luigi. Sicuramente – sostengono i Tenco – sarebbe stato ben gradito che la Serata Club fosse dedicata a Luigi ma il saluto e l’affetto di Marco ci ha trasmesso ugualmente sensazioni molto belle e molto profonde. Per questo motivo, cogliendo l’occasione simbolica dell’Anniversario della Nascita di Luigi, siamo felicissimi di ringraziarlo per il suo gesto e di augurargli di essere uno dei nuovi portavoce della musica italiana in tutto il mondo”.

    Michele Piacentini

    Ufficio Stampa Famiglia Tenco

    Michele Piacentini
    No Comments
  • Ciao Salvatore. Sei sempre nel mio cuore per la bella persona che sei e per gli insegnamenti belli che hai lasciato ai tuoi cari e a chi ha avuto modo di conoscerti. Nella semplicità della tua scelta di dedicarti alla famiglia e alla casa della tua famiglia, in realtà hai lasciato grandi valori umani a chi ha avuto modo di conoscerti un po’ di più. Un abbraccio dal profondo del mio cuore.

    Riporto un articolo che scrissi che sono venuto a trovarti pochi mesi fa, sperando di riuscire a fare quel qualcosa in più che ti potesse essere d’aiuto per gli ultimi momenti della tua malattia e contro la quale hanno combattuto coraggiosamente i tuoi cari. RIP

    No Comments
  • Tutte le informazioni sul sito www.lesartistes.it

    Il 21 marzo 2014 ricorre l’anniversario della nascita di Luigi Tenco e per l’occasione, con il consenso della Famiglia Tenco che ha in cuore il valore del giovane Luigi nutrendo costantemente il desiderio che il suo messaggio possa essere colto da più persone possibili, verranno ufficialmente presentate le cartoline formato postale presso l’emporio-museo di ViadelCampo29rosso a Genova dove verrà esposto, in via del tutto eccezionale, anche l’ormai mitico sassofono Selmer di Luigi.

    La società LES ARTISTES di Michele Piacentini, venerdì 21 marzo 2014 alle ore 17:00, in occasione del compleanno di Tenco, presenta in anteprima nazionale il progetto culturale ‘Luigi Tenco in cartolina’ presso l’emporio-museo di ViaDelCampo20rosso (Genova) omaggiando tutti i presenti con le cartoline stesse che, in questa fase iniziale e prima che verranno distruibite nei vari negozi di musica sparsi in Italia e all’estero, toccheranno due temi: uno riguardante la partecipazione di Luigi nel film ’008 Operazione Ritmo’ del 1965 e l’altro relativo alla passione del giovane cantautore per le macchine da ripresa.

    No Comments
  • Festival 2014: anche Fazio uccide Tenco. Caro Fabio Fazio (e/o la Direzione del Festival), riponevo in te qualche vaga speranza di sincero promotore della cultura musicale italiana che ha fatto la storia del Festival e della Rai, ma dopo la “serata club” non ho potuto fare a meno di notare il palese sfruttamento di nomi illustri per tentare di tirar su un’audience televisiva deludente per il Festival.

    La tanto pubblicizzata “serata club”, affermando in qualche articolo di giornale la condivisione dello spirito del Club Tenco, si è trasformata invece in un modesto saluto al Club Tenco e nell’accaparramento di importanti artisti che hai portato sul palco del Festival.

    L’altro ampiamente pubblicizzato omaggio a Luigi Tenco, si è trasformato nella semplice interpretazione di Gino Paoli che non ha nemmeno citato il nome di Tenco ma si è ricordato di menzionare Bindi come persona “massacrata e denigrata”. Pur condividendo il pensiero su Bindi, mi pare che Luigi Tenco non sia stato da meno in questo indiretto massacro e denigrazione, oggi compreso.

    Anche l’altrettanto pubblicizzato omaggio a Tenco da parte di Marco Mengoni ha subito un brusco cambiamento, facendogli cantare il brano di un altro cantautore. Fortunatamente, però, la genuinità di Mengoni ha permesso di rivolgere un sincero saluto alla famiglia Tenco mettendo in evidenza un certo imbarazzo, forse per te imprevisto.

    Il mio sentimento, caro Fazio, è come quello di colui che vede l’ennesima morte di un personaggio che invece merita molto di più e che sicuramente merita di ricevere pubbliche scuse da parte di chi ha cercato di annientare la sua immagine e la sua dignità dal 27 gennaio 1967 in poi, sempre dal palco di Sanremo e sempre da un certo tipo di programmi televisivi della Rai.

    Tornando indietro nel tempo e rileggendo le dichiarazioni fatte per far ripartire con ostentata serenità la seconda serata del Festival del 1967, ho come la sensazione che anche in questo 2014 sia girato una sorta di divieto di citare Luigi Tenco… Sicuramente è solo una sensazione, anche se è un dato di fatto che è stato nominato soltanto una volta e fuori programma.

    Tra l’altro, questa sera non hai ucciso soltanto Tenco, ma anche il tuo valido progetto iniziale per il quale cercavi di dare risalto agli autori italiani e alla cosiddetta Scuola Genovese. Meglio di me dovresti sapere che se questo fenomeno musicale è potuto nascere, è stato grazie al Maestro Gianfranco Reverberi che si è portato a Milano, nella casa discografica di Nanni Ricordi, tutti i suoi amici genovesi e non solo e ai quali ha permesso di far incidere vari dischi, alcuni dei quali sono poi diventati dei grandi successi facendo etichettare questi musicisti come quelli della Scuola Genovese. Ebbene, anzi emmale, questa “serata club” priva di questi valori storici si è rivelata agli occhi di molti telespettatori, che con gli anni diventano sempre più giovani rispetto all’argomento della serata, come una carrellata di musica jurassica… purtroppo.

    Mi dispiace sottolineare questi aspetti, ma le aspettative preannunciate sono state tutte disattese non solo dal mio punto di vista di estimatore dei valori umani di Luigi Tenco, ma anche dal punto di vista di numerosi appassionati di musica, oltre che da quello di tutti i (pochi) telespettatori che hanno espresso la loro volontà di non guardare il Festival.

    L’unica vera condivisione della serata è la meritata vittoria del brano che grida giustizia, tanto per rimanere in tema, per una terra del sole e non per una terra dei fuochi!

    Michele Piacentini

    No Comments
  • No Comments
  • Un Albero di Natale per le Filippine. Le fonti governative filippine riferiscono che oltre 9.000.000 di persone sono state colpite da uno dei più terribili tifoni che l’uomo ricordi, spazzando via in oltre 41 province delle Isole Filippine le case, le infrastrutture e qualsiasi possibilità di umana sopravvivenza. L’Ambasciata della Repubblica delle Filippine a Roma e la European Network of Filipino Diaspora (ENFiD) hanno promosso la Settimana del Ringraziamento alla Comunità Europea e al Mondo (dal 15 al 22 dicembre in corso), cogliendo l’occasione della Giornata Mondiale dei Migranti (18 dicembre).

    L’Ambasciata della Repubblica delle Filippine a Roma e la ENFiD (European Network of Filipino Diaspora), hanno organizzato la conferenza stampa di martedì 17 dicembre 2013, ore 9:00, che permetterà di conoscere lo stato attuale della situazione delle vittime del Tifone Haiyan, purtroppo non rincuoranti. A tale olocausto naturale il Mondo è intervenuto prontamente per gli interventi umanitari di prima necessità ma, come è possibile immaginare in una situazione del genere, le necessità urgenti per la sopravvivenza di molti esseri umani, tra i quali oltre 5.000.000 di bambini (fonte UNICEF Italia), sono ancora tantissime. Le varie comunità filippine sparse per il mondo, nonostante siano fortemente impegnate ad inviare i loro aiuti in Patria (alimenti, vestiario, tende da campo, fondi, etc.), hanno comunque deciso di organizzare la Settimana del Ringraziamento al Mondo intero, dal 15 al 22 dicembre del c.a., cogliendo l’occasione della Giornata Mondiale dei Migranti che sarà il 18 dicembre prossimo. In particolar modo, la Sig.ra Marie Luarca-Reyes (Presidente della ENFiD) e Monsignor Jerry Bitoon (comunità ecclesiastica filippina in Italia) hanno l’immenso piacere e compito di illustrare tutte le iniziative organizzate in Italia con lo scopo di ringraziare il Popolo Italiano e di continuare a raccogliere i beni di prima necessità per aiutare le popolazioni delle Filippine. Per questo motivo, cogliendo l’occasione delle prossime festività natalizie, durante la conferenza stampa di martedì 17 dicembre, che si terrà presso la Social Hall dell’Ambasciata, verrà simbolicamente acceso Un Albero di Natale per le Filippine.

    No Comments
  • Roma, sabato 2 novembre 2013. Si conclude alla Discoteca Gilda, ultimo locale della movida romana che ricorda il periodo de La Dolce Vita, la lunga kermesse delle sfilate filippine Fibre Fashion Show. Una simbolica sfilata di alcuni capi di abbigliamento filippino misti alla linea t-shirt di Bici & Baci, unitamente al compleanno del mitico Art Director Angelo Ciccio nizzo, hanno permesso all’Ambasciatore Virgilio A. Reyes Jr, alla Sig.ra Marie Luarca-Reyes e a Michele Piacentini di ringraziare le modelle, i modelli ed i giornalisti delle riviste del settore.

    No Comments
  • Roma, venerdì 1 novembre 2013. Si svolgono a Roma le selezioni della 9^ edizione di Miss Filippine Italia. La società Les Artistes, rappresentata dal suo patron Michele Piacentini e dalla collaboratrice Francesca Romana, è stata tra gli Ospiti d’Onore dedicando anche una fascia LESARTISTES.it che il caso ha voluto che venisse assegnata alla vincitrice del concorso Miss Filippine Italia 2013.

    No Comments