MICHELE PIACENTINI UN IMPEGNO PER LA CULTURA E IL SOCIALE

NOTIZIE

  • Chi Sono

    Sir  MICHELE  PIACENTINI

    Editore della rivista di cultura LES ARTISTES

    Ufficio Stampa, Rappresentante di Artisti, Promotore ed Organizzatore di eventi e spettacoli.

     

    Nasce a Roma il 6 maggio del 1970 da genitori romani e sin da giovanissimo viaggia, al seguito del padre, in molte città d’Italia ed europee frequentando varie scuole  e collegi, sia istituti religiosi che laici, tra cui il prestigioso Convitto Nazionale Vittorio Emanuele II di Roma.

    Il padre Tullio, Capitano della Marina Militare Italiana, fu un combattente partigiano (Comandante Garibaldino e membro di Bandiera Rossa), uno dei promotori del referendum che vide il passaggio dell’Italia dalla Monarchia alla Repubblica e un attivista del PCI prima e del PSI dopo. Nel mondo del lavoro fu un distributore e produttore cinematografico e soprattutto uno scrittore impegnato (“Antonio Gramsci, lettere dal carcere”, “Giustizia all’italiana”, “Il Signore Dio tuo”, ecc.).

     

    Michele, appena maggiorenne, è già alle dirette dipendenze dei vari Capi di Gabinetto e dei vari Ministri che si sono succeduti al Ministero del Tesoro tra il 1988 ed il 1997 (Giuliano Amato, Antonino Freni, Barucci, Elia, Guido Carli, Lamberto Cantuti di Castelvetro, Mario Draghi, Andrea Monorchio, ecc.). Nonostante l’encomiato lavoro, dopo quasi dieci anni matura la scelta di abbandonare il cosiddetto posto fisso per dedicarsi pienamente alle attività culturali ed artistiche verso le quali ha sempre nutrito una forte passione.

    Infatti, realizza una lunga serie di eventi culturali su tutto il territorio italiano e qualche volta anche all’estero, in particolar modo nel settore degli eventi e della rappresentanza di artisti e di spettacoli. La gestione di locali da intrattenimento o di piccoli teatri-cafè, la programmazione delle manifestazioni all’interno del cinema all’aperto Drive In di Roma, la collaborazione con la Nazionale Attori Calcio, l’organizzazione di varie edizioni del Premio Città di Fiuggi, Divertilandia, 1° Motoraduno in Vaticano, Orvieto in Fiesta e tante altre ancora, sono soltanto alcune delle manifestazioni attraverso le quali matura le sue esperienze. Con la stessa passione avviene per il lavoro di rappresentanza di artisti, di spettacoli teatrali e musicali o addirittura la collaborazione per la realizzazione di produzioni cine-tv e radiofoniche arrivando a far nascere il suo progetto editoriale che probabilmente meglio lo identifica per il suo lavoro variegato, il magazine Les Artistes.

     

    Gli impegni:

    Le caratteristiche del settore lavorativo in cui opera gli consentono di venire a contatto con numerose realtà, spaziando dai semplici ambiti commerciali fino a quelli umanamente più complessi. Però, forte dell’esperienza maturata sia per gli insegnamenti ricevuti sin da piccolo che per l’attività professionale svolta, preferisce iniziare a dedicarsi anche alla realizzazione di eventi sociali e socio-politici, quali il Convegno Nazionale “Ius Soli, Ius Sanguinis”, Convegno Nazionale su “Riccardo Lombardi”, e tanti altri ancora. Ma il suo canale preferito rimane quello della cultura perché, sostiene, anche attraverso la semplice arte dell’intrattenimento è possibile essere di aiuto ai meno agiati ed è altrettanto possibile diffondere con allegria la cultura alle persone, sia attraverso concerti e spettacoli di beneficenza che con manifestazioni di interesse collettivo come, per esempio, la Festa Nazionale “150° Unità d’Italia” realizzata a Roma nel 2011 nella rinomata Piazza San Giovanni.

    Proprio questo suo modo di pensare e di realizzare le manifestazioni culturali ha permesso di far ottenere a Michele numerosi riconoscimenti di grande prestigio, tra i quali due Medaglie Premio Presidenza della Repubblica Italiana ed il titolo di Sir of Order of Knight of Rizal.

    No Comments